Poesie su impotenza maschile

Le vere cause dell'impotenza maschile e come curarla in modo naturale

Video incidenti nel sesso

Dobbiamo imparare a osservare la nostra impotenza. E non parlo tanto di impotenza maschileun tema molto ricercato in internet. Se impariamo prima a riconoscere, poesie su impotenza maschile a fare pace con la nostra impotenza, facciamo pace con noi stessi, con poesie su impotenza maschile altri e col mondo intero. Ma soprattutto, che non abbiamo alcun controllo su gran parte dei fenomeni che riguardano noi stessi, ovvero il nostro corpo, le nostre emozioni, i nostri pensieri.

Questo ha anche come importantissima conseguenza poesie su impotenza maschile, in questo modo, impariamo anche a sentirci meno in colpa per quello che facciamo e soprattutto per come siamo. Per imparare a osservare la propria impotenza, è necessario praticare la meditazione. Anche se non hai mai meditato in vita tua, per cominciare a imparare a osservare la tua impotenza ti bastano 10 minuti. Ecco come devi fare, se ti interessa osservare la tua strutturale, innata, irriducibile impotenza, rispetto alla gran parte dei fenomeni che ti riguardano.

Questo è tutto. Se hai seguito le indicazioni poesie su impotenza maschile qui, vuol dire che sei una persona aperta, pronta a mettersi in discussione. Etichette: avere il controllo impermanenza impotenza lasciare andare tenere sotto controllo. Trovi utile Zen in the City? Contribuisci anche tu ai costi con un piccolo contributo:.

Meditazione creativa 0. Osservare la propria impotenza, come fare Per imparare a osservare la propria impotenza, è necessario praticare la meditazione. Siediti in una posizione comoda e rilassante, ma che ti permetta di rimanere vigile per tutta la durata della pratica.

Osserva il respiro senza volerlo modificare. Presto noterai che il respiro è qualcosa che si fa da solo. Per il resto, il respiro va avanti da solo, mentre tu pensi ad altre cose e ti occupi delle tue faccende.

Apprezza questo lavoro che fa il respiro: ti permette di poesie su impotenza maschile e lo fa incessantemente, senza che tu debba fare il minimo sforzo. È un fenomeno che in larga parte tu non controlli. Passa ora in rassegna il tuo corpo. Concentrati sui capelli, poi sugli occhi, poi sulla pelle, poi sulla muscolatura.

Il corpo cambia giorno dopo giorno e inesorabilmente invecchia, senza che tu possa farci nulla. Ma questa è solo la base poesie su impotenza maschile processi che interessano il corpo, perché spesso gli capita di provare disagio o dolore e qualche volta di ammalarsi. Anche la malattia è qualcosa che molto difficilmente puoi evitare, che ti piaccia o no. Concentrati sul cuore che batte. Le emozioni si manifestano senza che lo desideriamo, e le eccezioni sono ben poche.

I pensieri vengono da soli, senza che nessuno li chiami e senza che lo desideriamo. Se provi a non pensare a nulla per 5 poesie su impotenza maschile 10 minuti, o anche solo per un minuto, vedrai che ogni tanto un pensiero ti ci scappa, perché anche loro non riusciamo a controllarli Sapresti dire quale sarà il tuo prossimo pensiero?

No, perché i pensieri fanno tutto da soli, senza che noi lo vogliamo. Ah, che liberazione! Per approfondire: lasciare andare impermanenza Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City? Inserisci il tuo poesie su impotenza maschile per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti: Email:. Stampa questa pagina o crea PDF. Esprimi la tua riconoscenza convididendo: Fai clic per condividere su Facebook Si apre in una nuova finestra Fai clic per condividere su WhatsApp Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su Twitter Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per condividere su Pinterest Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico Si apre in una nuova finestra Fai clic qui per stampare Si apre in una nuova finestra.

Mi piace: Mi piace Caricamento Rispondi Annulla risposta. Ultime letture pubblicate Charlotte Joko Beck — Ecco quando la paura è solo un gioco inventato dalla mente. Sharon Salzberg — Capire gli altri conoscendo se stessi. Stephen Batchelor — Per praticare la meditazione bisogna avere fiducia in se stessi.

Chandra Livia Candiani — Non voglio essere migliore. Radio Zen Chi seguire secondo il Buddha. V Lettura dal Canone Buddhista. Con Mauro Bergonzi. Benessere Digitale Combattere lo stress al lavoro anche grazie alla tecnologia. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail Annulla L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail!

Verifica dell'e-mail non riuscita. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzarlo, presumiamo che tu ne sia felice. Grazie comunque per poesie su impotenza maschile tua visita! Ok Ditemi di più.